OnLocation
  • Questa è la stampa, bellezza. E tu non ci puoi fare niente.


  • 2.4.14
    Leadership, umiltà, collaborazione, capacità di adattarsi e di continuare ad imparare i requisiti per entrare a Google 

    Il lavoro di Brenè Brown su coraggio e vulnerabilità mi è tornato in mente leggendo l’editoriale di Thomas L. Friedman sul New York Times “How To Get a Job at Google” . Friedman cita l’ intervista di Adam Bryant (The Times) al vicepresidente delle risorse umane di Google, Laszlo Block. Come farsi assumere da Google? I buoni voti non guastano ma l’attributo numero uno è l’abilità cognitiva, non quella che si misura come IQ, ma la capacità di elaborare in fretta le informazioni più diverse.

    Numero due: leadership, che non significa solo comandare, ma guidare la squadra e sapersi mettere da parte quando ce n’è bisogno. Terzo: umiltà e responsabilità. É ciò che manca ai giovani manager che studiano business nelle università più prestigiose: “Sono giovani intelligenti e di successo, ma non hanno mai provato cosa significa fallire e quindi non imparano dai loro insuccessi...tendono a trovare scuse o a incolpare gli altri”

    Sarebbe d’accordo il maggiordomo di Batman Alfred (Michael Caine in Batman Begins) che salvando il suo padrone dal palazzo in fiamme gli dice ”Perché cadiamo signore? Per imparare a rimetterci in piedi”.


    Sono presenti 0 commenti

    Inserisci un commento



    ___________________________________________________________________________________________
    Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
    Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
    Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa