OnLocation
  • Questa è la stampa, bellezza. E tu non ci puoi fare niente.


  • 2.4.14
    Cosa hanno in comune il maggiordomo di Batman, i manager di Google e una professoressa americana diventata famosa per i suoi studi sulla vulnerabilità? (nel video un Cartone animato con la voce di Brenè Brown)

    New York - Sono tutti convinti che il successo, o perlomeno una vita in cui ci si sente appagati, sono intrinsecamente legati alla capacità di accettare il fallimento. E a imparare dagli errori. Brenè Brown è diventata famosa nel 2010 con una TedxHouston Talk (una delle più cliccate della serie) presentandosi come esperta di vulnerabilità e vergogna. Temi difficili che ha affrontato nei suoi libri (fra cui “I doni dell’imperfezione” e ”Osare in grande”) insegnando a milioni di Americani che, stando alle sue ricerche condotte in maniera scientifica, il segreto delle persone che si sentono realizzate è accettare l’imperfezione come parte integrante di ogni esperienza, avere capacità di empatia tanto per gli altri quanto per se stessi.

    Nel suo best seller “Daring greatly” la Brown sostiene l’importanza di accettare sconfitte e fallimenti anche nel mestiere di genitori. Qual è la cosa più stressante e difficile per i genitori di oggi? Lasciare che i propri figli affrontino le difficoltà senza intervenire. “Se seguiamo sempre i nostri figli nell’arena, mettendo a tacere le persone critiche e assicurandogli la vittoria, non impareranno mai che hanno la capacità di osare in grande per conto loro”.


    Sono presenti 0 commenti

    Inserisci un commento



    ___________________________________________________________________________________________
    Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
    Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
    Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa